Home
L'Associazione
Il Direttivo
Foto
Contatti
la donazione
Link Utili
Sconti e convenzioni
5x1000
 
 

     



L'Avis nacque a Corleone il 25/10/1997, le donazioni avvenivano inizialmente in autoemoteca ,con le dovute autorizzazioni comunali ,presso il suolo pubblico della piazza,contando circa da 5 a 15 sacche l'anno.

In seguito negli anni a venire si trovò ristoro presso l'Ospedaletto di Corleone annesso all'ASL; e successivamente presso la guardia medica di Corleone, a seguire presso uno stanzino di un'Istituto religioso di suore, l'Istituto S. Chiara, fino al dicembre 2007, anno in cui si totalizzarono 83 sacche. In questi primi anni, il passaggio dall' Autoemoteca ad un punto fisso ha segnato una tappa importante dove si vede chiaramente il gradimento dei soci che trovano più confortevole l'atto della donazione, infatti si è visto un incremento di sacche graduale nel tempo. Da Gennaio 2008, finalmente abbiamo chiesto ed ottenuto l'uso dei locali, ormai dismessi, della Ex Psichiatria di Corleone. I locali si presentavano alquanto fatiscenti, sporchi, in condizioni disumane. Con grande spirito critico e di umanità, i ragazzi dell'Avis di Corleone, per amore di dare un tetto stabile e un luogo agevole ai propri soci, si rimboccarono le maniche e diedero inizio all'opera di bonifica. Poco a poco la sede venne attrezzata con scrivanie, sedie e armadietti indispensabili alla continuazione del buon esercizio della donazione. Fino al 2008 le sacche raccolte mantenevano una media di 150/180 annue,poi con l'arrivo di un nuovo Consiglio di amministrazione, che è ancora in carica, si passò da 188 a 250 sacche nel 2009, totalizzando un incremento del 33%. Il nuovo Consiglio, con l'aiuto dei volontari, mise in campo tantissime iniziative che risultarono gradite ai soci donatori e grazie ai confort che nel frattempo si offrirono con l'acquisto di nuove poltrone idonee alla donazione, con braccioli predisposti , più confortevoli, hanno fatto sì che le donazioni prendessero il volo, totalizzando nell'anno 2010 n° 465 sacche , un + 85%. Dal 2009 ad oggi l'Avis di Corleone ha promosso tantissime iniziative, coinvolgendo i giovani principalmente di età compresa fra i 18 e 30, infatti detiene un grosso numero di giovani donatori. l'Avis corleonese ha sviluppato diversi progetti promossi dal Cesvop , nel 2011 l'Associazione ha avuto il piacere di sviluppare un progetto dove ha inteso festeggiare i 150 anni dell'unità d'Italia coinvolgendo i ragazzi del gruppo Scout FSE di Corleone e ha iniziato un gemellaggio conclusosi a settembre 2011 con l'Avis di Pistoia e di Agadir (marocco), Altra iniziativa importante è Avis nelle scuole, che dal 2009 ad oggi prevede l'organizzazione di raccolte all'interno delle scuole secondarie superiori del territorio, garantendo contemporaneamente la raccolta di numerose sacche e la prevenzione nei giovani. Nel Gennaio 2012 siamo stati sfrattati dalla sede che pur precariamente ci ospitava, la Ex Psichiatria, perchè le sacche di sangue dell'Avis di Corleone sono contese fra il trasfusionale di Palermo Policlinico e il Trasfusionale di Cefalù. A questo punto siamo stati ospiti per due mesi dell'ex aula informatica del Liceo Psicopedagogico di Corleone Don G. Colletto. Da considerare che in tutti questi spostamenti , le fatiche dei volontari, del Presidente Scianni in particolare, non sono state indifferenti, il caricare e scaricare tutto ciò che serve alla donazione come le poltrone , tavoli, sedie, ecc... Il 2012 nasce all'isegna del non demordere e così l'Avis di Corleone si accreditò presso il Banco delle Opere di carità, al fine di andare incontro ai bisogni dei donatori meno abbienti. Attivare una grande solidarietà nella solidarietà. Da quel momento l'Avis corleonese si fa carico di andare nei locali del Banco per il carico di beni che poi viene puntualmente distribuito ai bisognosi.Ancora si vedono volare le donazioni verso un ulteriore incremento. Durante l'anno sono stati fatti convegni nelle scuole e sul territorio, con l'aiuto del Cesvop ( centro dei servizi per il volontariato) nel mese di giugno e luglio i volontari si attivarono al fine di avvicinare un folto gruppo di immigrati rumeni per farli partecipare ad un convegno sulla donazione del sangue, al quale hanno partecipato due stranieri dell'Avis di Pistoia a testimonianza del dono del sangue e per favorirne l'integrazione degli stessi alla vita Avisina e della collaborazione reciproca. Tra Luglio e settembre del 2012 abbiamo colto l'invito alla donazione in Aferesi presso il Trasfusionale policlinico, ebbene, vista la sempre carenza di sangue , abbiamo deciso di diffondere anche questa nuova cultura di donazione di solo plasma o piastrine, rendendoci disponibili , a turno, ad accompagnare i donatori al Policlinico di Palermo con mezzi personali per realizzare una ulteriore donazione in più rispetto alle scarse possibilità che abbiamo. Grazie alle innumerevoli iniziative e promozioni al 31/12/2014 abbiamo raccolto ben 858 sacche di sangue intero e 26 Aferesi, e ad oggi, il continuo afflusso di nuovi donatori lascia ben sperare nuovi record di solidarietà.
Da più di quattro anni stiamo lavorando al fine di accreditarci come punto fisso di raccolta nei nuovi locali di Via Neve 23, presi in affitto da un privato, il che comporta innumerevoli sforzi sia economici che organizzativi.

Da qualche giorno abbiamo superato brillantemente la visita ispettiva da parte dell'Assessorato alla Salute e attendiamo al più presto il decreto ufficiale!


Site Map